fbpx

Cure per l’Alzheimer: come applicarle

By Ottobre 30, 2020Alzheimer
Cure per l’Alzheimer

Si parla spesso delle cure per l’Alzheimer, ma non dobbiamo dimenticarci che non è importante solo quale scegliere, ma anche come applicarla. Per questo non bisogna mai perdere il contatto con i professionisti, che aiutano a trovare la terapia migliore e offrono assistenza nei momenti più difficili e delicati.

 

La cura delle persone ammalate di Alzheimer o altre forme di demenza vede l’impegno dei familiari a vari livelli, oltre a quello della “normale” gestione della giornata: il rapporto con il medico (specialista e di famiglia), la somministrazione dei farmaci (e l’attenzione alle altre esigenze quali la dieta, l’attività fisica, le funzioni fisiologiche), gli interventi di supporto per migliorare la qualità della vita, il controllo dei disturbi del comportamento. 

È importante collocare queste azioni all’interno di un programma della giornata di assistenza, ricercando un equilibrio tra le cure stabilite dai professionisti, le richieste dell’ammalato e le circostanze estemporanee che devono intaccare il meno possibile le cure e in generale la routine quotidiana. Se è vero che nessuno meglio di noi conosce i nostri cari, è importante però non prendere decisioni autonomamente senza consultare medici o infermieri e anzi non bisogna mai farsi scrupoli a chiedere un intervento, assistenza o semplicemente un parere.

Infatti sia un medico di base sia uno specialista sono in grado di intervenire non solo in caso di alterazioni dello stato di salute della persona malata, ma possono aiutare la famiglia anche durante alcuni momenti difficili, come per esempio quando si deve decidere se ricoverare il proprio caro in una residenza, se sospendere le terapie ecc… inoltre il medico specialista ha  un ruolo fondamentale anche nell’individuare le terapie non farmacologiche per i suoi pazienti in base alla sua storia e alla fase della malattia. 

Oltre al supporto del medico di famiglia, in molte regioni è possibile ricorrere all’aiuto di diversi servizi, quali l’assistenza domiciliare integrata, che in alcuni casi prevede un intervento specifico per la cura delle persone affette da demenza, i centri diurni integrati, dove il malato può essere affidato alle cure di operatori esperti per l’intera giornata e ricevere trattamenti riabilitativi o assistenziali, sgravando la famiglia da compiti che da sola non sarebbe in grado di sostenere

I Caffè Alzheimer, di cui abbiamo parlato tanto anche qui, rappresentano un luogo dove è possibile ricevere consigli sui problemi emergenti e trascorrere qualche tempo in serenità, scambiando con altri familiari pareri, difficoltà, crisi… E molto probabilmente in un futuro non troppo lontano i progressi delle nuove tecnologie porteranno nelle case degli ammalati informazioni e atti di cura che faciliteranno la loro gestione.

In alcune zone si stanno sviluppando esperienze significative di “Città Amica delle Demenze”, cioè progetti di interventi complessi su tutto un territorio, volti a facilitare la vita di chi è ammalato e della sua famiglia attraverso la formazione specifica di chi ha funzioni socialmente utili (dai medici del pronto soccorso, a chi lavora nei negozi e nei bar, ai vigili urbani, ai sacerdoti, agli insegnanti, ecc.). Quella che sembra un’utopia, se diventasse realtà, sarebbe un enorme aiuto per tutte le persone che portano assistenza ai malati di Alzheimer, perché avrebbero attorno a sé persone informate, disponibili ad aiutare, e soprattutto in grado di accogliere con serenità e tolleranza le persone ammalate.

Oltre alle terapie farmacologiche, da far controllare periodicamente al medico, nelle fasi lievi-moderate della malattia si sono dimostrate utili le tecniche basate sulla stimolazione cognitiva, quali la terapia di riorientamento alla realtà (ROT) e il memory training. Nelle fasi più avanzate, invece, sono più indicate le tecniche basate sulla stimolazione sensoriale (come la musicoterapia, l’uso di supporti quali le bambole o simili) e gli interventi di adattamento ambientale.

Contact Form Blog

  • Entra a far parte della nostra community.

    Iscriviti per rimanere aggiornato.
    * I consensi contrassegnati con asterisco sono obbligatori.

Vuoi ricevere maggiori informazioni?




Ho preso visione dell'informativa. *
Presto il consenso all’invio di newsletter informative.
Presto il consenso all’invio, in forma cartacea e/o telematica, da parte delle società del Gruppo Korian Italia, di comunicazioni commerciali relative ai servizi offerti, di materiale informativo inerente alle attività e agli eventi promossi, di questionari e di indagini di mercato.
Presto il consenso alla profilazione delle informazioni personali per svolgere attività di marketing comportamentale.

* I consensi contrassegnati con asterisco sono obbligatori.