fbpx

Il ruolo centrale della famiglia nella cura di una persona malata di Alzheimer

By Aprile 26, 2024Alzheimer
famiglia e Alzheimer

Quando l’Alzheimer bussa alla nostra porta, tutto si stravolge e veniamo sopraffatti dalle paure e dalle ansie, ma dobbiamo ricordarci che abbiamo un ruolo importante per il nostro caro, che siamo e saremo la loro guida – a nostra volta condotti dagli specialisti

 

L’Alzheimer è una malattia neurodegenerativa progressiva che colpisce milioni di persone in tutto il mondo. L’impatto di questa malattia – come ricordiamo spesso – va ben oltre i sintomi fisici e cognitivi che essa comporta, influenzando profondamente anche le famiglie dei pazienti. Il nostro ruolo di familiari è cruciale nella gestione quotidiana e nell’assistenza di una persona con Alzheimer e nonostante la paura, il dolore e le ansie, non dobbiamo mai dimenticarci di questo e, anzi, dobbiamo essere in grado di “evolvere” insieme alla malattia. Con questo piccolo vademecum vediamo come e perché possiamo aiutare i nostri cari malati di Alzheimer.

Alzheimer e famiglia: una questione di comprensione e accettazione

Il primo passo per una famiglia che si trova ad affrontare una diagnosi di Alzheimer è comprendere appieno la natura di questa forma di demenza. Questo implica riconoscere che le alterazioni del comportamento e della memoria sono sintomi del disturbo neurologico e non azioni deliberatamente ostili o irritabili da parte del malato. Accettare questa condizione può aiutare i caregiver a sviluppare più empatia e pazienza, elementi fondamentali per accompagnare il proprio caro lungo questo difficile percorso.

Il supporto deve essere quotidiano

Mano a mano che l’Alzheimer avanza, le esigenze di chi ne soffre cambiano. Inizialmente, il supporto può essere principalmente emotivo, come fornire conforto e compagnia, ma con il tempo le esigenze diventano più pratiche. Questo include aiuto nelle attività quotidiane come l’alimentazione, l’igiene personale, l’organizzazione degli appuntamenti medici e la gestione dei farmaci. La famiglia si trova spesso a dover riorganizzare la propria vita per incorporare queste nuove responsabilità, che possono diventare molto gravose. Mai dimenticarsi di chiedere aiuto e l’importanza di creare un network di sostegno.

Questione sicurezza: l’importanza di adattare l’ambiente domestico

Garantire un ambiente sicuro è fondamentale. Ciò può comportare modifiche abitative per prevenire cadute, come l’installazione di barre di sostegno e l’eliminazione dei tappeti scivolosi. Inoltre, man mano che la malattia progredisce, può essere necessario utilizzare dispositivi di sicurezza aggiuntivi, come allarmi per porte e finestre, per prevenire possibili fughe involontarie. In generale, è bene sapere che l’ambiente influenza la vita delle persone affette da demenza: quindi sono da evitare continui cambiamenti e bisogna prendere alcuni accorgimenti di cui abbiamo parlato altre volte, come per esempio evitare di riempire troppo gli spazi, tenere chiuse le porte, rimuovere gli specchi e molto altro.

L’importanza della sintonizzazione emotiva

Le questioni pratiche non devono distoglierci dalla sfera emozionale. È fondamentale mantenere la comunicazione con il malato, anche quando è difficile – qui abbiamo parlato di comunicazione non verbale. È importante anche preservare le relazioni sociali del malato il più possibile, facilitando incontri con amici e parenti, che possono offrire momenti di normalità e felicità.

Prendersi cura di noi stessi

Il rischio di quando ci si mette al servizio degli altri è sacrificare sé stessi. La cura di una persona con Alzheimer può essere estremamente stressante e può portare a esaurimento fisico ed emotivo. È importante che trovare tempo per noi stessi, chiedendo anche un supporto professionale esterno.

 

Contact Form Blog

  • Entra a far parte della nostra community.

    Iscriviti per rimanere aggiornato.
    * I consensi contrassegnati con asterisco sono obbligatori.


Vuoi ricevere maggiori informazioni?




Ho preso visione dell'informativa. *
Presto il consenso all’invio di newsletter informative.
Presto il consenso all’invio, in forma cartacea e/o telematica, da parte delle società del Gruppo Korian Italia, di comunicazioni commerciali relative ai servizi offerti, di materiale informativo inerente alle attività e agli eventi promossi, di questionari e di indagini di mercato.
Presto il consenso alla profilazione delle informazioni personali per svolgere attività di marketing comportamentale.

* I consensi contrassegnati con asterisco sono obbligatori.